marzo 24, 2016

FOTOGRAFIA

MARIO A. SANTORO - FOTOGRAFO

Sono nato a Montevideo, Uruguay,  il 7 febbraio 1958. Ho ricevuto la mia prima macchina fotografica a otto anni: una Kodak Brown con obiettivo fisso e mi sono  subito innamorato della fotografia. A dodici anni ho cominciato a fare l’assistente lavorando principalmente in camera oscura; intorno ai 15 anni ho cominciato a realizzare piccoli servizi per mio conto: ritratti, feste, ecc., mentre continuavo a frequentare il liceo e i corsi preparatori per l’università. Ho fatto diverse esperienze lavorative: in agenzie di pubblicità, in case editrici, presso il giornale “El Paìs”. Nel 1985 mi sono trasferito in Italia, dopo aver conseguito una borsa di studio per un corso di arte e grafica ad Urbino. Fino al 1997 ho collaborato con alcune case editrici, e al contempo lavorato come free lance. Dal 1997 gestisco il mio studio e mi occupo di fotografia in generale.

QUI DI SEGUITO POTRETE VEDERE ALCUNI DEI MIEI LAVORI

MATRIMONIO

Il matrimonio è uno dei giorni più importanti della vostra vita, segna la nascita della vostra nuova famiglia, di quello che andrete a costruire nel corso degli anni. Non affidatevi ad un fotografo improvvisato, non abituato a gestire e seguire una cerimonia importante come la vostra. Come fotografo ho una grande responsabilità: REALIZZARE RICORDI IRRIPETIBILI DA RIVIVERE NEL CORSO DEGLI ANNI. I servizi fotografici sono realizzati con attrezzatura professionale, il nostro lavoro comprede l'album fotografico tradizionale (da scegliere tra un'ampia gamma) o il pù moderno fotolibro e il lavoro di post-produzione.

RITRATTI

E' vero che con la moderna tecnologia e la sua fruibilità chiunque di noi ha migliaia di foto, ma perché non concedersi la possibilità di farsi un ritratto fotografico da un professionista? Potrete sperimentare pose, essere i protagonisti di uno shoot fotografico e soprattutto ottenere degli scatti che potranno essere riprodotti in qualsiasi formato e su qualsiasi supporto proprio perché ad alta qualità.

CERIMONIE

Battesimi, comunioni, cresime, compleanni, anniversari...

FOTOGRAFIA ARREDAMENTO

La nostra azienda opera da anni nel settore della fotografia, vi proponiamo alcuni dei nostri scatti realizzati sia nel nostro studio fotografico dove abbiamo realizzato le ambientazioni, sia in esterno. Ogni fotografia è stata frutto di un ricco studio per far emergere le qualità del prodotto e allo stesso tempo trasmettere emozioni.

STILL LIFE

La fotografia Still Life è la rappresentazione fotografica di soggetti inanimati; a prima vista può sembrare una tipologia di fotografia molto semplice, ma un fotografo esperto sa, che senza le giuste conoscenze, la sua buona realizzazione rischia di essere affidata al caso. In questo tipo di fotografia il fine è di mettere in risalto le qualità dell'oggetto e far rivivere qualcosa di inanimato. La vera difficoltà sta nell'illuminazione, la realtà è la rappresentazione delle tre dimensioni, ma la fotografia è bidimensionale, con l'illuminazione pertanto si dà il senso della profondità.

EVENTI

Gli eventi, come concerti, sfilate, serate di beneficenze... sono momenti per farsi conoscere ad un pubblico più vasto e rappresentano un'ottima pubblicità, ma terminata la serata come protarne il ricordo? Ecco quindi che si necessita della presenza di un fotografo professionista che sappia cogliere i momenti di maggiore pathos e ci possa in seguito fornire delle foto da condividere e stampare per incrementare la visibilità una volta terminato l'evento, cosicchè si continui a parlarne anche in seguito.

ARTE

Da anni collaboriamo con artisti di fama internazionale, che si rivolgono a noi per fotografare le loro opere d'arte, questo perchè decidono di valorizzare al meglio le loro creazioni con delle foto professionali. Una corretta illuminazione mette in evidenza il valore dell'opera, un fotografo professionista, conosce le tecniche di illuminazione, dispone di una sala di posa in cui scattare le foto ed è in grado di realizzare esattamente ciò che l'artista richiede, una foto amatoriale potrebbe rappresentare un pessimo biglietto da visita a discapito della sua immagine.